Prima di restituire il veicolo, occorre verificare il livello del carburante. In genere, la regola è che occorre restituire il veicolo a noleggio con il serbatoio pieno. Altrimenti, una certa somma sarà trattenuta dal deposito cauzionale.

Ritirare i propri effetti personali

Ricordarsi di ritirare dall’auto a noleggio tutti i propri effetti personali. Dare un’occhiata anche dentro il vano portaoggetti.

Controllare gli interni del veicolo

Controllare che gli interni del veicolo siano puliti e intatti – ad esempio, senza macchie/versamento di liquidi o danni. La società di autonoleggio applicherà una commissione se l’auto viene restituita sporca. La regola generale è che occorre restituire l’auto nelle stesse condizioni presenti al momento del ritiro.

Restituire l’auto durante l’orario di servizio

Si consiglia di restituire l’auto nelle normali ore di apertura. Alcune società consentono di riportare l’auto al di fuori di tali orari, ma vi è in ciò un certo rischio. Quando si noleggia un’auto, si è responsabili delle sue condizioni d’uso sino a quando un dipendente non l’abbia ispezionata. Nel peggiore dei casi, si potrebbe essere addebitati per danni che si fossero verificati mentre il veicolo non era custodito. Se si decidesse comunque di restituire il veicolo al di fuori dell’orario d’apertura, ricordarsi di scattare alcune foto del veicolo a titolo documentativo. Ciò a riprova nei confronti della società di autonoleggio del fatto di avere restituito l’auto senza danni.

Portare con se la ricevuta

All’atto della restituzione dell’auto, le condizioni dell’auto devono essere confermate per iscritto e controfirmate dalla società di autonoleggio. Trattenere una copia di questo documento per il caso in cui sorga in epoca successiva una disputa.

Ricordarsi anche che se si dovesse restituire l’auto prima del termine concordato, non si avrà diritto ad alcun rimborso per i giorni non goduti.